Rifugio Salmurano

Il Rifugio Salmurano si trova in Valgerola all'inizio del Pianone di Pescegallo.

A Morbegno prendiamo verso sud la statale 405 della Val Gerola e la percorriamo per circa 19 km, vale a dire fino Pescegallo (m. 1454) ove la strada termina in un ampio parcheggio asfaltato.
Qui possiamo scegliere se salire a piedi, come di seguito descritto, o se utilizzare una seggiovia biposto.
La seggiovia durante l'estate è in funzione dalle 8 alle 12.20 e dalle 13.30 alle 16.50 e il costo solo andata è di 5 euro mentre quello A/R è di 7 euro.

All'inizio del parcheggio, sul lato sinistro, parte una strada sterrata accanto a un segnavia che indica le Foppe di Pescegallo a ore 1.10 e il Passo di Salmurano a ore 2.
La strada sale con pendenza regolare ed è percorribile con un fuoristrada.
Subito incontriamo la funivia e ci passiamo sotto, successivamente la rincontriamo e la seguiamo da un tornante fino al successivo.
Poco dopo i nostri percorsi si incrociano altre due volte, poi la strada si allontana un po' verso destra e continua parallela seppure con vari tornanti.
Troviamo un bivio ove, ignorata la stradina di sinistra (il transito è permesso ai soli autorizzati), prendiamo a destra come indica un segnavia che recita: sentiero 211, Rifugio Salmurano a ore 0.40, Passo di Salmurano a ore 1.40.
Proseguendo troviamo sulla destra un sentiero con il quale è possibile tagliare un tornante e accorciare un poco il percorso.
Saliamo in modo un poco più ripido e ritroviamo la strada nei pressi di un abbeveratoio per gli animali e di una baita.
Poiché il sentiero prosegue, attraversiamo la strada e evitiamo un altro paio di tornanti.
Giunti nuovamente sulla sterrata ignoriamo un sentiero che sale ripidamente alla nostra destra.
Troviamo poi, uno dopo l'altro, tre ruscelletti che scendono dalla montagna e attraversano la strada; in caso di recenti piogge bisogna camminare sui sassi più alti per superarli senza bagnarsi.
Siamo ormai quasi all'altezza del Rifugio Salmurano, ben visibile sull'altro versante, alla nostra sinistra.
Incontriamo un sentiero che parte sulla destra; all'inizio non ci sono segnavia ma percorrendolo per qualche decina di metri si incontrano alcune indicazioni: Denti della Vecchia, Val Tronella, Lago di Trona (a ore 1), Laveggiolo (a ore 3.10), Alpe Culino (a ore 6.10).
Passiamo sotto i fili dell'alta tensione e guadiamo un altro paio di ruscelli e infine ignoriamo una sterrata sulla destra.
Ora camminiamo in piano e in breve, superato un altro ruscello, arriviamo alla stazione a monte della seggiovia e al rifugio.

Tempo impiegato ore 1.15 - dislivello m. 394
Data escursione: agosto 2002

ESCURSIONI PARTENDO DAL RIFUGIO:
  • al Passo Salmurano (m. 2017) in ore 0.30
  • al Rifugio Benigni (m. 2222) in ore 1.30
  • al Lago Piazzotti (m. 2222) in ore 1.30
  • al Lago Rotondo (m. 2256) in ore 2.30
  • al Lago Inferno (m. 2085) in ore 2.15
  • ai Laghi di Ponteranica (m. 2105) in ore 1.45
  • al Lago di Trona (m. 1805) in ore 1.30
  • al Lago Zancone (m. 1856) in ore 1.30
  • al Lago Pescegallo (m. 1862) in ore 0.45



Dati del Rifugio Salmurano

Altezza:
m. 1848
Gruppo:
Orobie
Ubicazione:
Foppe Pescegallo
Comune:
Gerola Alta - SO
Carta Kompass:
105 C4
Coordinate Geo:
46°01'41.30"N
9°34'24.80"E
Gestore:
Carlo Battista
Mazzoleni
Telefono gestore:
335 1619279
Telefono rifugio:
349 1137896
Posti letto:
40
Apertura:
1/12-25/4
e 1/6-30/9;
weekend maggio
e ottobre;
altri periodi su
prenotazione
(dipende da
innevamento e
condizioni meteo)
Pagina aggiornata
il: 29/08/2016
Il Rifugio Salmurano I dintorni del rifugio I Denti della Vecchia Il Lago Salmurano Il Lago di Trona

clicca qui per stampare questa pagina (solo testo)

Rifugio Saffratti torna su Bivacco Malga Sambuco

 Valid HTML 4.01! Copyright  Valid CSS!

Pagina vista da 14902 visitatori