Rifugio Porta

Il Rifugio Porta sorge a nord dei Piani Resinelli, ai piedi della Grignetta.
Dedicato al poeta Carlo Porta, è un rifugio quasi centenario, essendo stato inaugurato nel 1911 quando non esisteva la carrozzabile che sale da Ballabio; a quei tempi era situato all'incirca a metà percorso tra il fondovalle e la cima della Grignetta.

Primo itinerario: dai Piani Resinelli
Lasciamo la statale 36 al km. 50 (ponte sull'Adda a Lecco) per prendere la nuova ss 36 dir che sale in Valsassina.
Giunti alla rotonda di Ballabio, all'uscita dell'ultima galleria della ss 36 dir, imbocchiamo la strada che con 14 tornanti conduce ai Piani Resinelli (m. 1278) dove possiamo lasciare la macchina nell'ampio parcheggio.

Un cartello indica il percorso per la Traversata Bassa: l'Alpe Cassino a ore 0.35 e il Pialeral a ore 2.15.
Ci incamminiamo lungo Via Carlo Mauri, una strada asfaltata che inizia accanto ad una rivendita di alimentari.
Al primo bivio giriamo a sinistra in Via Galbussera e iniziamo a salire in modo abbastanza ripido.
Dopo le prime curve il percorso si raddolcisce.
Più avanti troviamo una sbarra verde che blocca il transito alle autovetture (m. 1325).
Continuiamo con alcuni tornanti, superando qualche casa. La Grignetta si erge maestosa davanti a noi.
Ignoriamo una deviazione sulla destra e proseguiamo diritto come indicato da un cartello.
Superiamo un'altra sbarra verde (m. 1407). La strada diventa sterrata.
Passiamo accanto alla recinzione che circonda un edificio.
Continuiamo in piano e cominciamo a vedere il rifugio che poco dopo raggiungiamo.

Tempo impiegato: ore 0.20 - Dislivello: m. 148
Data escursione: maggio 2005
 
Secondo itinerario: dal Rifugio Soldanella
Dai Piani Resinelli, percorrendo la via Carlo Mauri (vedi precedente itinerario), anziché girare a sinistra in via Galbussera, continuiamo diritto e, in leggera salita, raggiungiamo il Rifugio Soldanella (m. 1354) dove parcheggiamo la macchina.

Oltre il rifugio proseguiamo con una sterrata in piano.
Ben presto troviamo sulla sinistra una stradina e un sentiero all'inizio del quale su un masso è stato dipinto il logo del Trofeo Scaccabarozzi.
Prendiamo questo sentiero e saliamo nel bosco.
Raggiungiamo una casa di colore rosa e ne contorniamo la recinzione poi usciamo dal bosco e saliamo più rapidamente.
Il sentiero si divide in tre tracce che più avanti tornano ad unirsi. A sinistra vediamo il Lago di Garlate.
Continuiamo con minore pendenza tra radi alberi e superata la statua dell'Alpino, raggiungiamo il Rifugio Porta.

Tempo impiegato: ore 0.10 - Dislivello: m. 72
Data escursione: maggio 2005
ESCURSIONI PARTENDO DAL RIFUGIO:
  • al Bivacco Ferrario (Cima della Grignetta m. 2177) per:
    - la Cresta Senigalia (sentiero 1) in ore 2
    - il Canalone Porta (sentiero 2)
    - la Cresta Cermenati (sentiero 7)
    - il Colle Valsecchi (direttissima - sentiero 8)
  • al Rifugio Rosalba (m. 1730) in ore 2





Dati del Rifugio Porta

Altezza:
m. 1426
Gruppo:
Valsassina
Ubicazione:
Grignetta
Comune:
Abbadia Lar. - LC
Carta Kompass:
91 - E6
Coordinate Geo:
45°54'37.30"N
9°23'45.50"E
Gestore:
Claudio Trentani
Telefono gestore:
-
Telefono rifugio:
0341 590105
Posti letto:
50
Apertura:
estiva
Pagina aggiornata
il: 13/01/2012
Il Rifugio Porta Il Rifugio Porta La Grignetta dai Piani Resinelli

clicca qui per stampare questa pagina (solo testo)

Rifugio Porro Gerli torna su Rifugio Prabello

 Valid HTML 4.01! Copyright  Valid CSS!

Pagina vista da 17794 visitatori