Rifugio Saffratti

L'ex Rifugio Saffratti (chiuso dall'1/1/2006) si trova nella Valle del Livrio in località San Salvatore.

Lasciamo la tangenziale di Sondrio (statale 38) al km. 37.3 per prendere verso sud la prima uscita (Via Vanoni) per chi proviene da Morbegno.
Andiamo a destra in direzione di Albosaggia, superiamo il ponte sul fiume Adda e subito dopo giriamo a sinistra.
Saliamo con la provinciale 17. Ad un bivio andiamo a destra ignorando la provinciale 18 che si stacca a sinistra.
Nel centro di Albosaggia, lasciamo la carrozzabile che prosegue ampia verso i Campelli per girare a destra in Via Torre. Dopo alcuni metri in discesa, superiamo un torrente e giriamo subito a sinistra prendendo una stretta stradina asfaltata che sale in direzione di alcune case.
Continuiamo poi tra i castagni. Al primo bivio in Contrada Foppe (m. 676) andiamo a sinistra. Al successivo andiamo invece a destra seguendo un cartello che indica San Salvatore (m. 740).
Superiamo la bianca chiesetta di S. Antonio (m. 768) e raggiungiamo la frazione di Cantone (m. 995) dove lasciamo a destra il sentiero 219 che conduce a: La Crocetta in ore 1, alla G.V.O. (Gran Via delle Orobie) in ore 3.50 e al Rifugio Caprari in ore 4.10.

Più avanti troviamo due slarghi, uno per parte, al margine della strada e una panchina con la scritta Nembro (m. 1100). Poco dopo c'è un segnale stradale che vieta il transito agli automezzi da novembre ad aprile. La strada è ripida e varie cunette per lo scolo dell'acqua la attraversano costringendo le auto a ripartire quasi da fermo ogni volta. Pertanto, nel periodo invernale, occorre lasciare la macchina in questo punto anche perché questo tratto è in ombra e quindi è spesso ghiacciato.

Proseguendo, usciamo dal bosco e raggiungiamo un bivio (m. 1310). Alcuni segnavia indicano a sinistra con il sentiero 220: Valle della Casera a ore 1.20, G.V.O. a ore 3.40, Lago Publino a ore 3.50; a destra: Alberi Monumentali e Località San Salvatore.
Andiamo a destra. Già intravediamo tra gli alberi la bianca chiesa risalente al VI° secolo che si trova accanto al rifugio. Con una stradina ancora asfaltata raggiungiamo un ponticello oltre quale, sulla destra, percorriamo su sterrato gli ultimi metri che ci separano dal rifugio.

Da novembre ad aprile: - Tempo impiegato: ore 0.30 - Dislivello: m. 227
Da maggio a ottobre: - Raggiungibile con automezzi.
Data escursione: settembre 2008

ESCURSIONI/ASCENSIONI PARTENDO DAL RIFUGIO:
  • al Bivacco Baita della Calchera (m. 1853) in ore 1.40
  • al Rifugio Lago della Casera (m. 1966) in ore 1.45
  • al Bivacco Facetti (m. 2000) in ore 2.15
  • al Rifugio Caprari (m. 2118) in ore 4
  • al Pizzo Meriggio (m. 2358) in ore 3
  • al Pizzo Campaggio (m. 2502) in ore 4






Dati del Rifugio Saffratti

Altezza:
m. 1317
Gruppo:
Orobie Valtellinesi
Ubicazione:
S. Salvatore
Comune:
Albosaggia - SO
Carta Kompass:
93 B8
104 B2
Coordinate Geo:
46°07'10.20"N
9°50'14.00"E
Gestore:
-
Telefono gestore:
-
Telefono rifugio:
--
Posti letto:
-
Apertura:
chiuso
Pagina aggiornata
il: 01/10/2008
Il Rifugio Saffratti La chiesetta accanto al rifugio La fontana presso il rifugio

clicca qui per stampare questa pagina (solo testo)

Rifugio Rosalba torna su Rifugio Salmurano

 Valid HTML 4.01! Copyright  Valid CSS!

Pagina vista da 9693 visitatori