Rifugio Trinal

Il Rifugio Trinal degli Alpini di Botticino Mattina situato a nord del paese e a sudovest del Monte Fratta (m. 698).

Venendo da Milano, lasciamo l'autostrada A4 all'uscita Brescia Centro (Km. 221).
Troviamo subito una biforcazione e andiamo a sinistra.
Dopo il casello teniamo la destra (indicazioni: Verona, Lago di Garda) e ci immettiamo sulla SP 11 Tangenziale Sud.
Ad un grande crocevia (Km. 13.2), dopo un anello in senso orario, prendiamo l'uscita S. Eufemia e continuiamo con Via Serenissima.
Ad una rotonda proseguiamo diritto.
Dopo un ponte, ad una biforcazione andiamo a destra (indicazione: Rezzato) in Viale Sant'Eufemia.
Dopo 300 metri giriamo a sinistra in Via della Musia.
Al semaforo andiamo a destra (indicazione: Botticino) in Via Goldoni.
Arrivati a Botticino la strada cambia nome e diventa Via Cavour.
Giriamo a sinistra in Via Rossini e poi a destra in Via Frate R. Dora.
Allo stop andiamo a destra in Via Tadini.
Ad un incrocio, con un tornante sinistrorso ci immettiamo su Via Morosini.
Giriamo a destra in Via Franzoni.
Allo stop andiamo a sinistra in Via Carini e arriviamo a Serle.
Lasciata a sinistra la chiesa dei Santi Pietro e Paolo, allo stop giriamo a sinistra in Via Panoramica.
Percorriamo sei tornanti e arriviamo a San Gallo dove, presso un altro tornante sinistrorso, la strada diventa Via San Gallo.
Dopo altri 4 chilometri e mezzo circa, presso un tornante sinistrorso, la strada diventa Via Castello.

All'esterno di questo tornante prende avvio la sterrata che conduce al rifugio. Per parcheggiare la macchina dobbiamo proseguire per 50 m. oltre il tornante fino a trovare uno slargo alla sinistra in corrispondenza della fermata dell'autobus di linea (m. 620).
Lasciata la macchina, quasi in piano, torniamo al tornante dove troviamo dei segnavia che indicano con la sterrata: 530-SCB, Aive - Botticino Botticino, Crosal Botticino, Parco Bacco Rezzato, Via Castello 179-183; dietro: 530-SCB, Castello acquedotto Serle, Valpiana Serle, Parco Bacco Rezzato.
Prendiamo la strada sterrata che inizia in leggera discesa.
Subito ignoriamo una stradina che retrocede a sinistra verso una casa.
Lasciamo a destra un capannone e una casa situati all'interno di una recinzione.
Continuiamo quasi in piano con alberi alla sinistra e una rete alla destra.
Vediamo un bollo bianco-rosso su di un palo in cemento (m. 605).

Ad un bivio ignoriamo la strada a sinistra in leggera salita e andiamo a destra in leggera discesa.
Subito trascuriamo una stradina, segnalata da un bollo giallo, che si stacca alla destra. Transitiamo sotto ai cavi dell'alta tensione.
Continuiamo nel bosco con un'ampia curva verso sinistra. Vediamo un bollo bianco-rosso.
Alla destra ci accompagna una fila di pali in cemento che sorreggono un cavo.
Percorriamo un tratto in discesa (m. 590) ed uno in leggera discesa (m. 585).

Alla destra, sotto agli alberi, c' un'ampia zona pic-nic con vari tavoli di legno e relative panche.
Raggiungiamo un bivio all'interno del quale c' un impianto SNAM (m. 575). Qui la sterrata si divide e i segnavia indicano: Localit Le Acque, Aive Botticino; dietro: 530 SCB, Castello acquedotto Serle a ore 0.30, Parco Bacco Rezzato a ore 23.31; a destra: 530 SCB, Monte Fratta a ore 0.24, Crosal Botticino a ore 1.17, Parco Bacco Rezzato a ore 3.13; a sinistra: Cave Nuvolera. Andiamo a destra.
Presso una curva verso destra rientriamo nel bosco e proseguiamo in salita.

Troviamo una sterrata che si stacca alla sinistra (m. 585). I segnavia indicano, dietro: 530 SCB, Aive Botticino, Castello acquedotto Serle, Valpiana Serle, Parco Bacco Rezzato; a sinistra: 530 SCB, Monte Fratta Botticino, Crosal Botticino, Parco Bacco Rezzato; diritto non ci sono indicazioni. I bolli bianco-rossi seguono la sterrata alla sinistra che poi diventa sentiero e sale al Monte Fratta dove c' una cascina con una targa in memoria di tre partigiani uccisi il 23.10.44. Proseguiamo diritto (al M. Fratta ci siamo poi saliti al ritorno).
Superiamo una semicurva verso sinistra (m. 605).

Raggiungiamo un incrocio (m. 630). I segnavia indicano, dietro: variante 8, Luera - Loc. Prada min. 10; a destra: sentiero principale, Luera - Case Pie min. 40; a sinistra: variante 7, Luera - Monte Fratta min. 20; diritto: sentiero principale, Luera - Trinal min. 20. Proseguiamo diritto, quasi in piano.

Ignoriamo una sterrata che si stacca alla destra e continuiamo diritto in leggera salita. Troviamo delle paline gialle del metanodotto.
Superiamo una semicurva verso sinistra e proseguiamo quasi in piano (m. 640).
Dopo una semicurva verso destra percorriamo un breve tratto in leggera discesa e continuiamo in leggera salita (m. 640).
Quasi in piano superiamo una semicurva verso sinistra e in leggera salita due semicurve verso destra (m. 650).
Percorriamo un tratto quasi in piano, uno in leggera discesa, uno in leggera salita, uno in discesa ed uno quasi in piano (m. 650).
Superiamo una semicurva verso destra e continuiamo in discesa.
Proseguiamo in leggera discesa (m. 640).

Quasi in piano, superiamo una semicurva verso destra e troviamo uno slargo alla sinistra (m. 630).
In leggera discesa percorriamo una curva verso sinistra molto ampia.
Continuiamo con una curva verso destra (m. 620) e una semicurva verso sinistra.
Dopo un tratto quasi in piano proseguiamo in leggera discesa.
In discesa superiamo una semicurva verso destra (m. 615).
Troviamo un piccolo slargo da entrambi i lati.
Transitiamo sotto a due cavi.

Presso una semicurva verso destra troviamo un sentiero che retrocede alla sinistra (m. 610). I segnavia indicano con questo sentiero: 530 SCB, Monte Fratta Botticino, Aive Botticino, Parco Bacco Rezzato; diritto: 530 SCB, Crosal Botticino, Pozza Caldera Rezzato, Parco Bacco Rezzato.
Percorriamo un tratto in discesa ed uno in leggera discesa.

Lasciamo a destra il cancello dell'azienda agricola "La Paina" (m. 595).
Continuiamo in discesa.
Alla sinistra c' uno slargo (m. 575).

Troviamo dei segnavia che indicano, con un sentiero che si stacca alla sinistra: 530 SCB, Crosal Botticino, Pozza Caldera Rezzato, Parco Bacco Rezzato; dietro: 530 SCB, Monte Fratta Botticino, Aive Botticino, Parco Bacco Rezzato, sentiero principale, Trinal - Luera min. 20; diritto: variante 6 loc. Trinal - Val del F min. 40, variante 5 Trinal - Baldiloca min. 30. Continuiamo diritto (m. 560).

Alla sinistra oltre un cancello verde e una recinzione vediamo un capannone. Attraversiamo uno slargo e proseguiamo diritto.
Superiamo una semicurva verso destra (m. 545).
Percorriamo una curva verso sinistra seguita da un tornante destrorso all'esterno del quale un sentiero conduce alla croce eretta dall'A.N.A. Botticino in memoria dei caduti e dispersi di tutte le guerre.
Subito dopo il tornante la sterrata termina davanti al rifugio (m. 535).

Tempo impiegato: ore 0.55 - Dislivello: m. +80 -165 - Distanza: km. 3
Data escursione: maggio 2021

Escursioni partendo dal Rifugio:


Copyright Diska (www.diska.it) 2001,2021 - All Rights Reserved