Bivacco Scengher

Il Bivacco Scengher situato sulle alture a ovest di Barni con vista sul paese e sulle Grigne.
Si tratta di una costruzione interamente in legno contenente: un tavolo di legno, due panche in metallo e vari attrezzi. Sul soppalco, raggiungibile con una scala a pioli, ci sono pentole, stoviglie e altri attrezzi. Illuminazione con corrente elettrica. All'esterno ci sono una fontana scavata in un grosso tronco, un barbecue e vari tavoli e panche realizzati utilizzando la legna del bosco. Alla destra, a pochi metri di distanza, c' la minuscola "Capelina de Scengher" contenente alcune statuette e immagini a carattere religioso.

Con la SP 41 che da Canzo-Asso porta al Ghisallo, arriviamo fino al km. 24 dove lasciamo la macchina in uno slargo alla destra della strada (m. 675).
Attraversata la provinciale, imbocchiamo una sterrata agro-silvo-pastorale all'inizio della quale un segnale stradale vieta il transito ai veicoli. In questo punto non ci sono indicazioni.
Dopo alcuni passi in leggera salita, percorriamo un tornante sinistrorso entrando nel bosco.
Proseguiamo in salita seguendo i bolli rossi e cominciamo a trovare, di traverso alla sterrata, delle canaline di legno (vecchie e ormai interrate) per lo scolo dell'acqua.
Vediamo i bolli su due pietre alla destra (m. 685) e su di una roccetta alla sinistra (m. 700).
Continuiamo in modo abbastanza ripido.
Percorriamo un tornante destrorso (m. 715).
La pendenza diminuisce un poco.

Superiamo un tornante sinistrorso e arriviamo ad una biforcazione dove lasciamo la sterrata che piega a destra e proseguiamo diritto con una mulattiera (m. 730). Due cartelli appesi al tronco di un albero indicano diritto: Capelina de Scengher, Alpe Spessola.
Vediamo un bollo rosso su di una roccetta.
Dopo alcuni passi con poca pendenza riprendiamo a salire.
Superiamo uno zig-zag destra-sinistra (m. 750).
Lasciamo a sinistra una pietra aguzza.
Saliamo alcuni rudimentali gradini di pietra.

Un altro sentiero arriva da dietro-destra e una freccia rossa indica la giusta direzione a colore che scendono (m. 770).
La mulattiera si divide per aggirare alcuni alberi e dopo alcuni metri si ricompone (m. 790).
Percorriamo un tornante destrorso seguito da uno sinistrorso molto ampio (m. 805).
Troviamo un albero nel mezzo del percorso.
Proseguiamo in leggera salita e, poco dopo, sulla destra troviamo il bivacco.

Tempo impiegato: ore 0.20 - Dislivello: m. 145
Data escursione: marzo 2017

ESCURSIONI PARTENDO DAL RIFUGIO:
  • all'Alpe Spessola (m. 1237)
  • al Monte S. Primo (m. 1686)










Dati del Bivacco Scengher

Altezza:
m. 820
Gruppo:
Triangolo Lariano
Ubicazione:
alture a ovest
di Barni
Comune:
Barni (CO)
Carta Kompass:
91
Coordinate Geo:
4554'30.20"N
915'36.30"E
Gestore:
Gli Amici di
Scengher
Telefono gestore:
-
Telefono bivacco:
-
Posti letto:
-
Apertura:
sempre
Pagina inserita
il: 30/03/2017
Il Bivacco Scengher Inizio del percorso Insegna del bivacco Interno del bivacco Il soppalco Dalla finestra del bivacco La fontana Tavolo "Capelina de Scengher" Panorama su Barni e le Grigne

clicca qui per stampare questa pagina (solo testo)

Bivacco Scarlonzoo torna su Rifugio Scermendone

 Valid HTML 4.01! Copyright  Valid CSS!

Pagina vista da 1534 visitatori